12.12.2019

Facciamo luce sulle luci

Il 1° gennaio saranno 6 anni: dal 2014, infatti, in Svizzera è obbligatorio circolare con le luci accese di giorno. Una norma che è valida per tutti i veicoli a motore, comprese le moto. Anche se è passato un po’ di tempo, tuttavia, non a tutti è ancora chiaro quali sono i fari che devono essere tenuti accesi e, più in generale, quali circostanze richiedono l’utilizzo delle varie tipologie di fari di cui i veicoli sono dotati: proviamo a chiarirlo.

matt-collamer-Oc_FIZ2JOR0-unsplash (2)

Le luci diurne sempre accese di giorno

Primo punto: le luci obbligatorie sono le cosiddette luci diurne. Si tratta di luci aggiuntive pensate per la guida di giorno: in molti casi a LED, sono meno forti degli anabbaglianti e non possono mai sostituirli.. A consumo ridotto, in quanto non sono collegate con le luci posteriori né con l’illuminazione del cruscotto, illuminano la carreggiata solo anteriormente.

Come funzionano le luci diurne

La maggior parte dei modelli di auto più recenti hanno le luci diurne di serie, che si accendono automaticamente quando il motore viene avviato. Chi possiede un veicolo non provvisto di luci diurne, tuttavia, ha la possibilità di farle installare da uno specialista. Per chi invece preferisse non montarle, la soluzione è accendere manualmente gli anabbaglianti a ogni partenza o, in alternativa, farli collegare da uno specialista all’accensione del mezzo.

Quando usare gli anabbaglianti

A proposito di anabbaglianti, quando devono essere utilizzati? Sicuramente di notte, in condizioni di scarsa luminosità e in galleria, ma non solo: anche in caso di forte pioggia, di neve e di nebbia.

I fendinebbia con moderazione

Se la nebbia è particolarmente fitta, ma anche in presenza di una tempesta di neve o di rovesci molto intensi, può essere utile abbinare ai fari anabbaglianti anche i fendinebbia. Al di là di queste situazioni, però, meglio non abusarne: i fendinebbia possono infatti abbagliare gli altri utenti della strada, quindi meglio evitarli in condizioni normali, in particolare in autostrada e in coda.

Gli abbaglianti: quando sì e quando no

Rimanendo in tema di luci da usare con cautela, è il momento dei fari abbaglianti: quando accenderli? In generale, in condizioni di visibilità molto scarsa, in particolare in strade molto buie. Al contrario, vanno spenti quando si incrocia un veicolo o un treno in senso opposto, in coda, durante la retromarcia e nei centri abitati.

Come usare le luci di posizione

Infine, le luci di posizione: in molti non le utilizzano, ma sono utili per segnalare la presenza del veicolo in sosta in luoghi bui, soprattutto fuori dai centri abitati, mentre non sono necessarie nei parcheggi contrassegnati e nei luoghi illuminati.

 

 

Articoli popolari



Prossimi eventi


  • Rifletti
    05.04.2019 – 07.04.2019
     | Lugano

    Autonassa
  • Rifletti
    14.04.2019
     | Sopraceneri
    Slow-up

  • 19.05.2019 | Magadino
    Telethon Vola
    con Polizia Cantonale
  • 15.03.2019 – 24.03.2019 | Bellinzona
    Espo Ticino
    con Polizia Cantonale